Stagione Culturale 2017-2018

 

Come consuetudine, anche per la prossima stagione, l’offerta culturale è organizzata per “contenitori” tematici e metodologici che declinano proposte che attraversano ben 35 anni di attività dell’associazione con altre di recente istituzione o del tutto nuove.

 

L’area letteraria propone Il Sole e la Luna (XIX Edizione); i  Caffè Letterari (XI Edizione); Letteratura Viva (III Edizione); I Giochi Poetici (V Edizione) e Cortometraggi di parole (II Edizione). Tra le novità, anche se si tratta di un ritorno all’antico, gli incontri di Poesia nei Caffè Storici (I Edizione)

 

Significativi, inoltre, per la loro trasversalità, i progetti di spettacolo, tutti ispirati ai valori che contraddistinguono la proposta culturale dell’associazione:

Uno spettacolo sulla donna, Belle Sanlesprì; uno sui valori del Natale:  Suoni, Versi & Colori del Natale; uno di carattere storico-letterario:  La cometa mascherat; uno di cabaret Cabaret 2.0 ed un quinto che prende avvio dalla poesia: Note di Poesia: L’Arca di Noé (costruzione di uno spettacolo partendo dai testi poetici degli Autori partecipanti ai Caffè Letterari. Completa l’area degli spettacoli Samarcanda, la nuova rassegna di concerti dedicati alla canzone d’autore.

 

L’area della storia è rappresentata da Storia Viva (III Edizione), con mostre e serate di approfondimento e dall’intenso programma della Festa ‘d Turin (XVI Edizione) che, tra gli altri appuntamenti, propone la Rivolta del pane di Torino del 1917 e la Vijà 'd Poesìe Piemontèise.Va segnalata, infine, la VI Edizione de I Sentieri della Memoria. sugli anni del dopoguerra e della ricostruzione a Torino e in Piemonte.

 

Rientrano nell’area degli approfondimenti culturali e di attualità gli appuntamenti di Agorà, uno spazio aperto di confronto e libero scambio di idee e argomenti, per dare voce sia a temi di valenza prevalentemente culturale, come la poesia e la letteratura in genere, l’arte e la presentazione di libri, con temi che maggiormente si richiamano alla società ed alla vita di una comunità. Tra le novità, il trittico Note di Cinema. Da segnalare l’appuntamento sul Kurdistan e la sua poesie per la libertà

Di particolare significato, come ogni stagione, Donne in Cammino che, oltre allo spettacolo già citato, propone approfondimenti, sia di attualità che di carattere storico-culturale (Il Cuore delle Donne - Donne nella Grande Guerra).

 

Gli eventi, in prevalenza programmati presso la Saletta Vigone 52, sono accompagnati da un’ampia proposta espositiva, con mostre storiche (Praga 1968 a 50 anni dall’invasione sovietica dell’Ungheria); storico-culturali (Torino insolita); letterarie (Leopardi); sul territorio (Il mio Quartiere, il mio Paese, la mia Città); sul tema della donna (Immagini di Donna V), oltre ad esposizioni personali di pittura e fotografia.

 

Premialità delle eccellenze e partecipazione attiva, attraverso i concorsi e le rassegne. Cinque i premi letterari: il Premio per la Pace e la Giustizia Sociale (XXVI Edizione); il Premio Letteratura d’Amore (XXV Edizione); il Premio Kuliscioff (XXIV Edizione); il Premio Piemont ch’a scriv e le sue tradizioni (V Edizione) ed il Premio Piemonte Letteratura (XXV Edizione). Va inoltre ricordato Versi d’Autore (XIX Edizione) che, oltre a costituire la conclusione de Il Sole e la Luna, laurea il Poeta dell’Anno tra i partecipanti alle serate ed i vincitori delle sezioni dedicate alla poesie dei premi letterari dell’Associazione. Infine, un premio fotografico, il Premio Chiaravalle (VII Edizione), le cui opere migliori trovano evidenza nella mostra Il mio Quartiere, il mi Paese, la mia Città.

 

Particolarmente significativo il premio Persona e Comunità (V Edizione), nell’area del sociale, che si propone di valorizzare e premiare i migliori progetti finalizzati allo sviluppo, al benessere ed alla cura della “Persona”.

 

Vanno infine ricordati i Riconoscimenti, attribuiti per meriti riconosciuti e non per concorso. Al già consolidato Premio Musica & Territorio, si sono aggiunti nel 2016 il Premio Sofocle (Teatro); il Premio Ruffinengo (Una vita per l’Arte) ed il Premio Eydalin & Rachetto (Una vita per la scrittura).

 

La programmazione offre una pluralità di opportunità per la scuola: Premio per la Pace (poesia e narrativa breve): il Premio Piemonte Letteratura (poesia su identità e territorio); Premio Chiaravalle (fotografia); Donne in Cammino (poesia; disegno e fotografia).

 

Sempre più importanti le attività formative e quelle di ricerca (Ricerca sul No Profit, realizzata con i dati acquisiti dalle Candidature del Premio Persona e Comunità alla V Edizione). Le attività formative affiancano ai Seminari di Approfondimento e Condivisione, a valle del Premio Persona e Comunità, in varie città italiane, corsi che ampliano il tradizionale bacino d’utenza dell’associazione. I quattro corsi proposti (Corso Scrivo dunque Sono; Corso Programmazione Comunitaria 2014-2020; Corso Video Partecipativo; Corso pratico di Fotografia creativa), oltre che proporre strumenti per la creatività (scrittura e fotografia), rappresentano un’opportunità per il mondo professionale no profit (Volontariato e PA).

 

 

Anche la stagione culturale 2017-2018 viene realizzata all’insegna della collaborazione interassociativa. Fare “rete” fra associazioni è importante perché rafforza le rispettive potenzialità in un momento storico in cui scarseggiano le risorse. E’ però ancora più importante perché consente alla cultura ed alle idee di circolare liberamente. Nella nuova programmazione numerose associazioni concorrono a realizzare singoli progetti. Tra queste si segnalano; AIF (Associazione Italiana Formatori); CRAL Regione Piemonte; Istituto Salvemini (nell’ambito del Polo del ‘900); Arte Città Amica; Monginevro Cultura; SOMS De Amicis (Società di Mutuo Soccorso d’ambo i sessi); Associazione Due Fiumi di Settimo; Amici del Cammello di Nichelino; Società Ginnastica Medma; le Agenzie Agave ed eConsulenza; il Circolo Fotografico Casellese; l’associazione canavesana Frammenti di Storia al Femminile.

 

Il rapporto con le istituzioni è alla base della nostra azione culturale con vocazione sociale. In primis è stato richiesto il patrocinio della Circoscrizione 3 della Città di Torino, poiché è sul suo territorio che ha sede l’associazione.

Anche per questa stagione culturale è stato richiesto e concesso il patrocinio da parte della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e del Comune di Torino.

 

In itinere il riconoscimento per eventi specifici, per i quali va avviata di volta in volta istanza alla Direzione Regionale del Ministero dell’Istruzione (limitatamente ai progetti che hanno un interesse per la scuola), al Consiglio Regionale, al Museo del Cinema (Bibliomediateca Mario Gromo), alla Casa dei Diritti del Comune di Milano ed altri soggetti istituzionali per specifici per eventi sia regionali che nazionali.

 

Ernesto VIDOTTO

(Coordinatore del Centro Studi Cultura e Società)

StampaEmail