Premio per la Pace e la Giustizia Sociale - XXIV Edizione

Premio per la Pace e la Giustizia Sociale

Concorso Internazionale per Opere di Creatività e Saggistica

 

Regolamento

 

XXIV Edizione – Scadenza 17/12/2015

 

ARTICOLO 1 – FINALITA’ E SCADENZA. Il Centro Studi Cultura e Società promuove la XXIV edizione del Premio per la Pace e la Giustizia Sociale, nella consapevolezza che la Giustizia Sociale, soprattutto in un contesto di crisi quale quello attuale, rappresenta la condizione necessaria affinchè si affermino i Valori della Pace. Il concorso persegue l’obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica, ed in modo particolare i giovani ed il mondo della scuola, sui temi della pace, della giustizia sociale, della nonviolenza, della libertà, dei diritti umani, dell’autodeterminazione dei popoli e della solidarietà nelle sue molteplici espressioni.

 

 

 

ARTICOLO 2 – SCADENZA E MODALITA’ DI SPEDIZIONE

 

L’invio delle opere va effettuato entro il 17 dicembre 2015 esclusivamente con posta elettronica all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , attenendosi alle modalità definite nei successivi articoli, per ogni sezione in cui si articola il Premio.

 

Per tutte le sezioni, unitamente alle opere vanno trasmessi i dati dell’Autore (indifferente se nella stessa mail o nel file word allegato, contenente il testo dell’opera. I dati dell’Autore richiesti sono i seguenti: nome, cognome, indirizzo, numero telefonico, anno di nascita, indirizzo email

 

Per le opere edite indicare, oltre ai dati dell’Autore, il titolo dell’opera in cui è stata pubblicata e l’editore

 

Per la trasmissione di file Audio e Video avvalersi di preferenza di file in formato mp3. Per i file di dimensione troppo elevata per essere inviati tramite posta elettronica, indicare con link nella mail di trasmissione le modalità per acquisirli. Si consiglia di avvalersi di jumbo mail oppure posizionare i file su You Tube o altro sito per il download. P

 

 

 

ARTICOLO 3 – SEZIONI DEL PREMIO.

 

Le sezioni del Premio per la Pace e la Giustizia Sociale sono le seguenti:

 

·      A) Poesia

 

·      B) Narrativa Breve

 

·      C) Sceneggiatura

 

·      D) Musica

 

·      F) Saggistica e Tesi di Laurea

 

Il contenuto delle opere è a tema, a prescindere dalla sezione a cui si intende partecipare, e deve essere riferito a valori ed emozioni coerenti con le finalità del premio, espresse dall’articolo 1.

 

Fatta eccezione per la sezione Saggistica e Tesi di Laurea, a tutte le altre sezioni possono partecipare, indistintamente, sia opere edite che inedite.

 

E’ consentito partecipare ad un massimo di due sezioni, con una sola opera per sezione.

 

La partecipazione delle classi è regolata da norme specifiche, definite dall’art. 9

 

 

 

ARTICOLO 4– POESIA (Sezione A).

 

Libertà di stile e di metrica. Massimo 50 versi per ogni poesia. I testi, oltre che in lingua italiana, possono essere presentati in qualsiasi dialetto italiano ed in qualsiasi lingua, purché se ne fornisca la traduzione. In ogni caso non sono previste graduatorie distinte per lingua o dialetto. Sono previste graduatorie omogenee per fascia d’età: Senza limiti età; Scuola Superiore; Scuola Media; Scuola Elementare (ed eventuali partecipazioni di età inferiore).

 

Trasmettere un file in formato word contenente il testo della poesia, la sua eventuale traduzione (per quelle in lingua diversa dall’italiano) ed i dati dell’Autore.

 

 

 

ARTICOLO 5– NARRATIVA BREVE (Sezione B).

 

Libertà di stile e di tecnica espressiva. Testi in lingua italiana. Rientrano in questa sezione: Racconto, Fiaba, Lettera, Pagine di Diario ed ogni altra forma di narrazione. Massimo 6000 (seimila) battute (compresi spazi) ogni testo. Sono previste graduatorie omogenee per fascia d’età: Senza limiti età; Scuola Superiore; Scuola Media; Scuola Elementare (ed eventuali partecipazioni di età inferiore). Trasmettere un file in formato word contenente il testo dell’opera ed i dati dell’Autore.

 

 

 

ARTICOLO 6– SCENEGGIATURA BREVE (Sezione C).

 

Libertà di stile e di tecnica espressiva. Testi in lingua italiana. Rientrano in questa sezione: Sceneggiature brevi finalizzate ad essere rappresentate in teatro (pièces teatrali, avanspettacolo, cabaret; ecc.) o per la realizzazione di un cortometraggio (filmati: docufilm; fiction; documentari; ecc.). Massimo 20000 (ventimila) battute (compresi spazi) ogni testo. Non sono previste graduatorie specifiche per genere. Trasmettere un file in formato word contenente il testo della sceneggiatura ed i dati dell’Autore. Qualora la sceneggiatura sia stata rappresentata, se disponibile, allegare facoltativamente il video (vedere modalità all’art. 2).

 

 


ARTICOLO 7 – MUSICA (Sezione D).

 

Sono ammessi tutti i generi musicali (canzoni; cori; recitals; classico; jazz; rock; ecc.). Non sono previste graduatorie specifiche per genere musicale. Trasmettere l’esecuzione dell’opera in file Audio o Video  (vedere modalità all’art. 2) unitamente a un file in formato word contenente i dati tecnici dell’opera (titolo; autore; anno di realizzazione/composizione; testo) ed i dati dell’Autore.

 

 

 

ARTICOLO 8 – SAGGISTICA E TESI DI LAUREA (Sezione E).

 

Partecipazione riservata a Saggi editi in data non antecedente due anni ed a Tesi di Laurea presentate presso le Università del Piemonte in data non antecedente cinque anni, rispetto alla scadenza della presente edizione del Premio per la Pace. Le Tesi possono essere relative sia a Lauree brevi che magistrali. Nessun vincolo di contenuto, purchè coerente con i temi definiti dall’art. 1. Non sono previste graduatorie specifiche per genere. Trasmettere il testo del Saggio o della Tesi con file formato pdf.

 

 

 

ARTICOLO 9 – NORME PER LE CLASSI. La partecipazione delle classi avviene con le modalità del concorrente collettivo. Questo significa che le opere inviate devono essere rappresentative di tutta la classe e non di singoli allievi.

 

Gli insegnanti sono invitati a coordinare, nell'ambito della classe, un lavoro di gruppo finalizzato alla predisposizione di un’opera comune (poesia, narrativa breve; sceneggiatura; esecuzione musicale). Partecipazione ad uin massimo di due sezioni, con una sola opera per sezione.

 

Ogni Classe deve attenersi ai criteri di spedizione elettronica indicati dall’articolo 2, fornendo inoltre i seguenti dati, da inserire nel file word:

 

·      Classe, Sezione, Scuola

 

·      E-mail ed indirizzo completo della Scuola

 

·      Nome e Cognome e Indirizzo e-mail dell’Insegnante Referente dell’attività e degli eventuali altri Insegnanti coinvolti

 

·      Telefono dell’Insegnante Referente

 

·      Elenco degli studenti che hanno partecipato

 

 

 

ARTICOLO 10 – GIURIA E VALUTAZIONE. Le opere partecipanti saranno valutate da una apposita giuria di esperti, scelti dal Centro Studi Cultura e Società, i cui componenti saranno resi noti nel corso della cerimonia di premiazione.

 

Per ogni sezione la valutazione viene effettuata tenendo conto della fascia d’età dell’Autore.

 

L’esame e la valutazione delle opere (fatta eccezione per le sezioni D) Musica e E) Saggistica e Tesi di Laurea) vengono effettuati in forma anonima. I criteri di valutazione sono definite da apposite Linee Guida consultabili sul sito http://culturaesocieta.gsvision.it/

 

 

 

ARTICOLO 11 – RISULTATI E PREMIAZIONE.

 

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Torino sabato 19 marzo 2016 alle 15,30

 

La comunicazione degli esiti del concorso sarà inviata, unitamente all’invito a partecipare alla cerimonia di premiazione, a tutti i concorrenti, all’indirizzo di posta elettronica da loro indicato. Gli esiti saranno comunque pubblicati dopo la premiazione anche sul sito del Centro Studi Cultura e Società http://culturaesocieta.gsvision.it/

 

 


ARTICOLO 12 – PREMI ASSEGNATI. I premi assegnati sono i seguenti:

 

·      Primo premio: Targa; Iscrizione gratuita al Centro Studi per un anno (per le scuole l’insegnante Referente); Vetrinetta Poetica; Ammissione alla successiva edizione di Versi d’Autore (solo Poesia Senza Limiti di età) ; Pubblicazione istituzionale

 

·      Secondo e terzo premio: Targa (solo Senza Limiti di età); Iscrizione gratuita al Centro Studi per un anno (per le scuole l’insegnante Referente); Vetrinetta Poetica; Pubblicazione istituzionale

 

·      Segnalazioni di Merito: Vetrinetta Poetica; Pubblicazione istituzionale

 

·      Menzione della Giuria: Diploma

 

I premi dovranno essere ritirati durante la cerimonia di premiazione, dall’Autore stesso o da un suo delegato. Il Centro Studi Cultura e Società non effettua la spedizione dei premi, fatta eccezione per i casi di Autori che risiedono in località che comportano troppo elevate spese di trasferta e che ne facciano espressa richiesta (previo pagamento delle spese vive di spedizione) .

 

Sono inoltre previste le seguenti iniziative di valorizzazione delle opere premiate e dei loro autori:

 

·      Pubblicazione gratuita di tutte le opere premiate sul Catalogo del Premio (sia in e-book scaricabile gratuitamente dal sito, che nella versione cartacea, disponibile al costo di stampa, durante la cerimonia di premiazione). Per la sezione E viene pubblicata la recensione. Proprietà artistica e letteraria restano comunque dell'Autore.

 

·      Opportunità di partecipazione, per gli Autori premiati, ad eventi di valorizzazione, nel corso della stagione culturale del Centro Studi Cultura e Società, successiva alla premiazione. Tutte le iniziative proposte sono a titolo gratuito per gli Autori, mentre sono a loro carico gli eventuali oneri di trasferta

 

 

ARTICOLO 13 – PRIVACY . La partecipazione al concorso costituisce implicita autorizzazione al trattamento dei dati personali, in applicazione della normativa vigente in materia di privacy e trattamento dei dati. Il Centro Studi Cultura e Società si impegna ad utilizzare i dati richiesti, esclusivamente ai fini del presente concorso e della propria attività culturale, astenendosi da qualsiasi loro utilizzo a scopo di lucro

StampaEmail