Donne in Cammino

 

 

Primavera non bussa, lei entra sicura, come il fumo lei penetra in ogni fessura, ha le labbra di carne, i capelli di grano, che paura, che voglia che ti prenda per mano. Che paura, che voglia che porti lontano” (Fabrizio De Andrè)

  

Torino, 4 marzo-12 maggio 2014

  

Perché Donne in Cammino

 

Nell’ambito della stagione culturale 2013-2014 il Centro Studi Cultura e Società propone un programma di eventi che hanno al centro la questione femminile.

Un insieme di eventi trasversali alla programmazione dell’associazione (Agorà; Caffè Letterari; Mostre; Insieme per condividere; Immagini di Poesia; Cittadinanza attiva) che prendono avvio il 4 marzo per concludersi in occasione del 40° anniversario del Referendum sul Divorzio, con una mostra che ripropone manifesti e documenti originali di quella fondamentale battaglia per l’affermazione dei diritti civili nel nostro Paese.

 

Donne in Cammino come metafora di un percorso molto lungo, che affonda le sue radici nella storia di un secolo, ma non ancora concluso.

Uno degli eventi simbolo è rappresentato dall'incendio della fabbrica Triangle che si verificò nel 1911 a New York e comportò la morte di 146 operaie della “Triangle Shirtwaist Company”, che produceva le camicette alla moda di quel tempo, le “shirtwaist”. Due anni prima le operaie avevano avviato una serie di lotte e di scioperi per rivendicare salari più alti e lavoro più dignitoso ed umano.

Fondamentali le battaglie sui diritti delle lavoratrici e sul suffragio femminile portate avanti da Anna Kuliscioff che resta una delle figure esemplari nella storia dell’emancipazione femminile nel nostro Paese.

Oggi quel Cammino continua. Vi sono temi da affrontare forse ancora più difficili, perché la loro soluzione passa attraverso una maturazione culturale. La parità di genere è un principio riconosciuto, quanto faticosamente applicato. La violenza, fino alle conseguenze estreme dei femminicidi, resta un fenomeno largamente diffuso, anche se spesso subito in silenzio. Il cammino prosegue, in questa direzione.

 

E questa primavera lunga un secolo continua.

  

Lo staff di Donne in Cammino

Coordinamento: Ernesto Vidotto

Poesia: Cristina Codazza

Pittura: Maria Giulia Alemanno

Fotografia: Doriana De Vecchi

 

  

Gli eventi in programma

 

 Martedì 04/03/2014 – via Vigone 52

Ore 21,00 Insieme per condividere – Una donna spezzata di Simone de Beauvoir

 

  

Sabato 08/03/2014 – via Vigone 52

Ore 15,30 Inaugurazione mostra Immagini di Donna.

Ritratti dipinti da Maria Giulia Alemanno accostati a testi poetici

Venti Autrici propongono i loro testi poetici alla pittrice Maria Giulia Alemanno che sceglie, tra i suoi volti femminili, quello che meglio rappresenta le emozioni espresse da ogni poesia

Ingresso Libero - La mostra rimarrà aperta sino all’8 maggio, durante la programmazione del Centro Studi Cultura e Società:

·      Sabato 08/03/2014 ore 16:00 – 19:00

·      Martedì 11/03/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 18/03/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Giovedì 20/03/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 25/03/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Giovedì 27/03/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 01/04/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Giovedì 03/04/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 08/04/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Sabato 12/04/2014 ore 16:00 – 18:00

·      Martedì 15/04/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 06/05/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Giovedì 08/05/2014 ore 21:00 – 23:00

Ulteriori apertura, anche in orario diurno, su prenotazione (347 8105522)

 

Ore 16,00 Poesia e Creatività al femminile

Lettura dei testi delle Autrici che partecipano alla Mostra.

Vengono inoltre proposte, con la presenza di ospiti la creatività femminile nella danza, nella musica, nella fotografia, nella pittura

 

 

Martedì 18/03/2014 – via Vigone 52

Ore 21,00 Agorà - Donna, la lunga strada dei diritti

 

 

Martedì 25/03/2014 – via Vigone 52

Ore 21,00 Caffè Letterario - La donna


 

Giovedì 27/03/2014

Scadenza presentazione opere XX Edizione Premio Kuliscioff

 

 

 

Lunedì 12/05/2014 – via Vigone 52

Ore 20,30 Inaugurazione mostra E il Divorzio fu

I manifesti elettorali di tutti i partiti ed i movimenti partecipanti alla battaglia referendaria. Documenti e quotidiani del tempo

Ingresso Libero - La mostra rimarrà aperta sino al 10 giugno, durante la programmazione del Centro Studi Cultura e Società:

·      Lunedì 12/05/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 13/05/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 20/05/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Giovedì 22/05/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 27/05/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Martedì 03/06/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Giovedì 05/06/2014 ore 21:00 – 23:00

·      Sabato 07/06/2014 ore 16:00 – 18:00

·      Martedì 10/06/2014 ore 21:00 – 23:00

 

Ore 21,00 Il divorzio e gli altri diritti civili

·      Documenti audio e video del Referendum del 1974

·      Mutilazioni genitali femminili. Aspetti antropologici (Isabella Controllo, antropologa dell’Associazione Le Oasi)

 

 

Sede e data da definire

Femminilità, Forza e Fragilità (spettacolo della scuola di danza “Il sole a mezzanotte” a.s.d).

La poesia danza con la musica. Nato dall’idea di Simona Albri di affrontare il mondo della donna nella sua totalità. La poesia di Angela Berrino fa da supporto alla musica e al gesto. Le arti si uniscono e danno vigore, la parola serve a fermare il tempo, i sentimenti, i ricordi.

StampaEmail